C'era un vecchio sconsolato,
che avanzava con passo desolato,
lo sguardo rivolto sul nero asfalto,
nulla rimane del suo giovane smalto.

Egli sale lento pede la salita,
spinto da un'inerzia ormai assopita,
intento e' a tornare alla sua dimora,
dove nessuno gli rimproverera' la tarda ora.

Improvvisamente ecco un pallone,
che rotola verso il suo vecchio scarpone,
d'un tratto il suo occhio illumina la sera,
con un calcio rinviera' l'inaspettata sfera.

La coordinazione è quella del passato,
dove in quelle vie anche lui ha giocato,
Boom! Il pallone disegna una parabola perfetta,
come a servire alla vecchiaia la sua vendetta.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Stornello Meneghino  

Questo autore ha pubblicato 240 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.