Sarebbe auspicabile
un valore ottimale
di cura costante
per sfiorar la bellezza

chissà magari
su un volo a spirale
ascendente senz'ali e
sapone cangiante

lontano da specchi
e porte socchiuse,
ombre distanti,
dall'andirivieni del mare

dall'enigma celato
oltre i declivi,
dai boschi incantati
verso l'azzurro

scendendo dal treno
degli aspri bisbigli,
inutile, sprecato
stonato, sbagliato

sì certo, si potrebbe
vivere senza paura
di perdere tutto
e conciliare gli estremi

abbracciare se stessi,
rendere futile
l'umano concetto
di uguale e diverso

e vivere tutti
contenti e felici
su marte o la luna
lontano dai guai


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Manuele*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 31-12-2020

Questo autore ha pubblicato 58 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 05-04-2021 10:57
E' una vita molto difficile e a volte si pensa di scappare. Apprezzata e molto intensa

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.