Il Pescatore con la sua barca al largo freme ,
Che qualcuno lo rinfranchi, che guarisca le sue pene,

Ma poi ritorna sulla riva e lo sguardo sempre dritto
Verso quell'orizzonte in bilico,
sul filo dell'abisso

Il Pescatore ascolta con le sue rughe impassibile,
Il silenzio che c'è intorno e una lacrima invisibile,

Gli solca lenta il viso ai primi raggi della luce,
Ma nessuno che l'ascolti e il dolore nel profondo, lo ricuce.

Poi ecco all'improvviso un'anima straniera,
È dolce il suo sorriso, è come primavera,

Lei è davvero bella,
Lui cerca di spiegare
Non parla la sua lingua
Ma ha gli occhi del suo amore...


Ed è una fitta al cuore...

Gli stringe la sua mano,
lei se la fa tenere ,
E allora prende fiato ,
e lì si lascia andare,
Salpando per quel cielo,
è come far l amore,
In due facendo a meno
della paura di volare...

Poi ritornati in terra dopo quel volo breve,
Asciugate le lacrime e riposto le sue vele
Lei lo accarezza ancora come per dirgli addio,
Lui che la guarda ancora e ritorna nell oblio...

Vorrebbe dire resta, con gli occhi di un bambino
Ma i suoi capelli grigi lo lascian spento In viso,
Lei lascia la sua mano,
riprende il suo cammino
E quell'alba ora spuntata ,
tramonta In un baleno

Vorrebbe dirle aspetta,
mi ha dato vita e sale,
ma il suo corpo si allontana,
Salendo quelle scale,

Ritorna solo e spento
Lacrima nel mare,
Pensando ora alla morte,
Salpa e lì...
così si lascia andare...
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fabrizio  

Questo autore ha pubblicato 27 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
# poesie profonde* 13-03-2021 21:06
Un testo triste ben scritto e molto sentito
Fabrizio
# Fabrizio 14-03-2021 00:56
Grazie mille
poesie profonde*
# poesie profonde* 14-03-2021 10:18
Grazie a te. Quando ci sono testi che coinvolgono molto come il tuo, mi viene voglia di entrare nel sito. Un caro saluto
Fabrizio
# Fabrizio 17-04-2021 02:12
È davvero un piacere leggere ciò. Saluti.
Entropḗ
# Entropḗ 18-03-2021 01:27
Stupenda come poche.
Ti ringrazio per questo dono!
Fabrizio
# Fabrizio 17-04-2021 02:09
Grazie a te (anche se in ritardo) che l'hai letta e apprezzata.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.