Ragione

un residuar di briciole

che sempre più in disuso

annaspa,

tra ottusi benpensanti

che scagliano pietre

per tonificarsi

peccato

gli acuti boomerang

ad angoli sinistri

mentre di stampati

superficiali sorrisi

si estasiano i ricchi

anche se nei loro bunker è forte

lo scricchiolio di fondamenta

desolante

delle anime il lamento

intanto che giacciono

poveri ai margini

in attesa di un pugno

di riso al pianto di stelle

tra gli infedeli servi

di sovrani abusivi

e gran poca cosa

 la massa posa

una ruga che manca

- dalla realtà una fuga

senza vittoria -

sfoggiando pettorali

seri dipendenti di big jim

per inesistenti wonder woman

col frivolo pettegolezzo di turno

sempre in bocca e tatuato

il pensiero più banale, sempre

meno originale,

ma resiste la speranza

in un prossimo futuro colmo

di artificiale intelligenza.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: ING BOWLING  

Questo autore ha pubblicato 452 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 26-12-2020 13:12
Vuoto assoluto che non pensa a chi sta male, a chi è meno fortunato, ciò continuerà, purtroppo. Molto sentita
Simone
+1 # Simone 26-12-2020 16:14
Un futuro migliore che spero non si avveri visto quanto già decretato
le mani a chiedere e meravigliosi rifiuti a splendere
la conta non torna
Un saluto Ing e auguri
Manuele*
+1 # Manuele* 26-12-2020 19:49
delle anime il lamento / intanto che giacciono / poveri ai margini / in attesa di un pugno / di riso al pianto di stelle

poesia intensa e sentita grazie
ING BOWLING
# ING BOWLING 27-12-2020 10:11
Grazie a tutti per l’attenzione, non tanto per le mie parole, sicuramente ne potrebbero esser spese di migliori, ma per loro, quei poveri diavoli che, altrettanto sicuramente ne hanno tanto, ma tanto bisogno.
Syrio
+2 # Syrio 27-12-2020 16:52
La società, come il teatro, predilige i commedianti più talentuosi.
Ambra PILTI
+1 # Ambra PILTI 27-12-2020 20:47
Su questo tema si potrebbe aprire un infinito capitolo che non avrà mai fine. Ce lo insegna la storia, ce lo insegna l'ignoranza e siamo ancora qui a dirci e fare le stesse considerazioni.
Di poveri diavoli ne è pieno il mondo, può essere anche il nostro vicino o quell'essere umano che rovista nei bidoni infilando nella borsa una mela marcia.
E qui mi fermo...
Un caro saluto.
ING BOWLING
+1 # ING BOWLING 27-12-2020 23:40
Grazie Syrio, grazie Ambra. Benpensanti, ricchi, poveri e la massa, chi altro manca? Siamo tutti poveri diavoli, ognuno per la propria parte. Comparse di una vita farsa, molto più facile di quella da santi … anche se con molta, molta moderazione: uomini semplici, ma attori della propria vita, in movimento sinergico con quella di tutti.
Loris Marcato
# Loris Marcato 28-12-2020 08:20
Non funziona più il paradosso: "Si stava meglio quando si stava peggio"
Ormai è che : Si sta peggio di quando si stava peggio.
Auguri di buon tutto.
Un saluto

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.