Brezza leggera scuote foglie
in frescura s'accendono voglie.
Domenica di luglio rovente
pensiero diviene più ardente.
Scruto mare sempre più calmo
potrei toccarlo, è quasi a un palmo
ma resto qua ad aspettare,
non sarà oggi, forse domani
o un altro qualunque giorno
mai mi stancherò
di sognare il tuo ritorno.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-07-2021

Questo autore ha pubblicato 342 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Giancarlo Gravili
# Giancarlo Gravili 25-07-2022 22:03
Un sogno infranto e attese interiori eppure tutto rivive in ogni istante passato come se nulla fosse cambiato e il mondo interiore riesce a superare le barriere della realtà...
genoveffa frau*
# genoveffa frau* 27-07-2022 10:17
I sogni sostengono desideri e speranze, grazie Gian!

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.