Chiusi in questo guscio
come piccoli noccioli
che mai germoglieranno

Sperduti come naufraghi
bruciati dal sole
o ghiacciati dalla neve

Equilibristi insuperabili
su un sottilissimo filo di seta

Luci di candele mai consumate
che illuminano il niente

Pietrosi sentieri che portano al nulla
da cui indietro non si torna

Eclissi di un sole che mai risorge
nella falsa notte crudele

Polvere muta che nessun sospiro rimuove
da preziosi antichi mobili tarlati

Io e te ogni giorno siamo
io e te ogni giorno viviamo
io e te ogni giorno cogliamo
il frutto della non passione

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poetessalibera  

Questo autore ha pubblicato 26 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Morgana*
# Morgana* 01-04-2021 06:00
Acuta ed originale, complimenti
poetessalibera
# poetessalibera 03-04-2021 23:38
Lieta che ti sia piaciuta :-)
Buona Pasqua

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.