Il mondo è volontà e rappresentazione

volontà di decomporre il rovere e azione

Simulacro di vanità e poi di vanità di se stessa

un tentativo di ricapitolazione della natura stessa

una chiave interpretativa è il sistema

che permette di definire la scena

come un tentativo di ricapitolazione della natura

nella definizione naturale della struttura

che definisce le stesse parti del sistema

in una molecola astrolaboide piena

senza finitezze e deficienze organiche

la riduzione vuole rime giambiche

Però la riduzione toglie specie all’ambiente

fino a lasciare l’unica specie nel vero virente

incapace di cogliere la differenza in verità

così da rinnegare sé nella necessaria alterità

Per poter definire più compiutamente il risvolto

cioè il rinnegamento del rinnegamento – tolto

questo resta la indefinitezza delle specie materiali

che ognuna secondo il suo divenire concettuale

lascia alla mente la possibilità del silenzio

e della contemplazione dell’immenso

in un bianco favoleggiar di stormi in volo

sul noumeno del teatro onniveggente che solo

in modo assurdo apre la vista alla cose belle

che prepara la preghiera verso il seminatore di stelle

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Fone  

Questo autore ha pubblicato 160 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.