Quante persone decidono
di sparire di non lasciar
nessun messaggio
ai loro cari, per disperazione
per solitudine nel cuore
che li ha scoraggiati
in situazioni
di miserie e tentazioni
facendo singhiozzare
quelli che sperano di ritrovarli
vivi, lanciando appelli televisi
senza chiedersi se vorranno
ritornare, a combattere
la vita

 
 
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: poesie profonde*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 16-07-2013

Questo autore ha pubblicato 724 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Paola Pittalis
+2 # Paola Pittalis 17-09-2013 09:36
persone scomparse,tema che colpisce molto, e penso che chi rimane ad aspettare senza sapere deve essere orribile... il dubbio s'insinua anche per la vita
ciao poesie un piacere leggerti
Falug
+2 # Falug 17-09-2013 14:00
Talvolta ci si stanca di combattere. E ci si perde senza voler esser ritrovati.
Tiziana Rosella
+2 # Tiziana Rosella 17-09-2013 14:19
eh si succede molto profonda.
nabrunindu
+2 # nabrunindu 17-09-2013 18:57
si, ci sono situazioni molto tristi, e chi rimane non sa darsi pace ne spiegazioni valide. la tua chiusa poi è un tormento, e rimarrà un punto interrogativo, bellissima poesia. da cinque stelle.
Brigida Liparoti
+2 # Brigida Liparoti 17-09-2013 21:19
Trentamila ragazzi in Argentina sono spariti nel nulla a causa del Regime al 16 settembre 1976. Trentamila famiglie non hanno più saputo nulla, se sono stati lasciati in vita o come sono morti... solo perché avevano dimostrato di desiderare di pensare con la propria testa...
Vedi cosa mi hai fatto pensare con questo tuo scritto, carissia P.P.
Perdonami però della critica che sto per farti ma... io avrei trattato un argomento come questo con più delicatezza, visto che non sappiamo la storia di ognuno degli iscritti a questo sito, la delicatezza non è in grado di nuocere nessuno...
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 17-09-2013 22:06
Grazie tante carissimi Anche quello che pensi tu Brigida è giusto, chissà forse questa mia considerazione poco delicata, come sostieni, potrebbe, spero di no, nuocere a qualcuno, comunque se così fosse, sono pronta a cancellarla, però prima di farlo vorrei sentire anche il parere dell'amministra tore e di altri utenti. Se alla maggior parte degli iscritti, lui compreso, ovviamente, da fastidio questo mio scritto, sono pronta ad eliminarlo subito. Un carissimo saluto
Brigida Liparoti
+1 # Brigida Liparoti 17-09-2013 22:14
Non importa, P.P.
Nessuno lo farà mai, non qui.
Magari sono io ad essere così eccessiva... scusami. Qui del resto s'impara che quasi tutto infondo è relativo.
Buona serata e a presto qui
poesie profonde*
# poesie profonde* 17-09-2013 22:23
Ma Brigida non devi scusarti con me. Trovo che sia giusto fare anche delle critiche Serena notte carissima
pierrot
# pierrot 17-09-2013 23:03
Poesia sul disagio, perchè giustamente come viene descritto , solo chi sta male può decidere l'isolamento e l'abbandono coatto delle persone care. Molto importante quindi, complimenti per aver affrontato un argomento così scottante. Non credo proprio si debba cancellare nulla qui, ognuno ha il proprio carattere e stile di scrittura...Gra zie
poesie profonde*
# poesie profonde* 18-09-2013 06:43
pierrot grazie tante, ma credo che sia giusto cancellarla, anche se nessuno lo chiede. Buona giornata carissima
Brigida Liparoti
# Brigida Liparoti 18-09-2013 08:51
Peccato P.P.
La poesia era una sfida ad un argomento delicato, ci stava tutto qui...
Fra l'altro, agire in questo modo è un deterrente per un sano spirito di critica, in quanto il lasciare i soli commenti togliendo la poesia può far apparire il/la criticatore/tri ce un'emerito imbecille (magari non lo è, punti di vista ovviamente, che il lettore però non può essere messo in grado di decidere); chi vuole fare un discorso di "laboratorio" in questo modo non è affatto incentivato... infatti io stessa ho "giocato" con le mie poesie insieme ad altri autori in modo simpatico, ho ritoccato grazie alle critiche non solo le poesie ma soprattutto il mio modo di scrivere...
Peccato anche per la poesia e per l'opportunità di crescere insieme...
Brigida Liparoti
# Brigida Liparoti 18-09-2013 09:02
Comunque penso che anche questo chiarire i propri punti di vista faccia bene al confronto, grazie per queste opportunità... in altri siti questo non si può fare, qui si...
Anche questo porta alla crescita nella poesia.
Buona giornata P.P. e a rpesto qui
poesie profonde*
# poesie profonde* 18-09-2013 09:03
Certamente Brigida hai perfettamente ragione, però se ciò che io scrivo, penso, può nuocere a qualcuno preferisco fare quello che ho fatto, Comunque invito se ciò è possibile ovviamente, a cancellare i commenti, trovo anch'io giustissimo non farli passare come dici tu, per imbecilli. Chiedo scusa per questo inconveniente. Bene fatemi sapere....Buona giornata carissima
Brigida Liparoti
# Brigida Liparoti 18-09-2013 09:09
Sai che ti dico? Magari succedessero queste cose sulle mie poesie, dibattiti costruttivi... da un pò sto continuando a chiedermi quanto può andare avanti un sito culturale in assenza di dibattito...
Non vedrei questa cosa in modo negativo, credimi, e se ti ho ferito in qualche modo qui ti prego di scusarmi di questo. Era un tema veramente difficile il tuo, coraggioso da affrontare, coraggio che io non ho avuto!
Falug
# Falug 18-09-2013 10:37
Che cosa triste, questa pagina!
Qui non c'è stato nessun dibattito costruttivo, solo due errori.
Se, ogni volta che pubblichiamo un nostro testo nel sito dovessimo pensare che forse qualcuno potrebbe soffrirne, allora non potremmo più pubblicare nulla, poiché anche un testo su un amore felice potrebbe far soffrire chi in quel momento non ce l'ha o lo ha appena perduto.
Infine qui l'autore dice in un primo,commento che avrebbe ritirato il testo se l'amministrator e e altri utenti l'avessero richiesto. Il testo è stato ritirato, ergo il ritiro è stato richiesto da molti.
Se è così, farò fatica a ritrovarmi in questo sito.
Brigida Liparoti
+1 # Brigida Liparoti 18-09-2013 11:25
Non mi sembra di aver contestato l'argomento, anzi! Ho riconosciuto il coraggio nell'affrontarl o... ci mancherebbe! Il poeta deve sentirsi libero di affrontare qualsiasi argomento. Qui si gioca l'attenzione massima nella poetica utilizzata! Ecco quindi che mi sembrava del tutto palese che io avessi sottolineato la poetica utilizzata e non l'argomento di tutto rispetto. Io, ripeto, non sono sicura di avere il coraggio di affrontarlo, non mi sento in grado in questo momento di farlo, parlare insieme pensavo mi potesse aiutare, in ambito di laboratorio. Se rileggi bene il tutto, ti renderai conto che io non ho mai giocato con le persone, non mi permetterei di farlo sicuramente e mi è spiaciuto che il testo sia stato cancellato. Se si voleva cancellare tutto, la possibilità c'era e c'é ancora, ma magari questo dibattito serve un pò a tutti.
Grazie.
Brigida Liparoti
# Brigida Liparoti 18-09-2013 11:26
...eh... Francesco Francesco...
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 19-09-2013 18:52
Salve non capisco cosa sia successo, l'amministrator e non ha cancellato nessun articolo anche perchè se l'avesse fatto sarebbe sparita direttamente la pagina.
Cerco di indagare.
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 20-09-2013 00:58
Non penso che sia da cancellare, anzi potrebbe essere spunto nel forum di una discussione nel salotto culturale.
E' un argomento toccante ma non facendo riferimento a cose o persone non dovrebbe suscitare problemi a nessuno.
Fatti reali di vita quotidiana, che ogni giorno ascoltiamo e nella nostra testa riflettiamo se è giusto che succede e quando succede diventa un calvario per chi subisce.
poesie profonde*
+1 # poesie profonde* 20-09-2013 12:52
Grazie tante ancora carissimo. Si l'avevo cancellata, perchè temevo che potesse nuocere a qualcuno. Falug non preoccuparti mi raccomando Buona giornata ad entrambi
a presto :-)
Enzo Agostini*
# Enzo Agostini* 20-09-2013 14:26
Grazie di nuovo e non ti preoccupare dei commenti, ogni commento fa parte delle sensazioni che la poesia trasmette al lettore ed è giusto commentare e lasciare un parere.
Paola Pittalis
# Paola Pittalis 20-09-2013 14:45
Se posso intromettermi in questo tema molto forte, io sono per poesie e credo in molti, se dovessimo pensare di far male quando scriviamo dovremmo mettere la penna nel cassetto... accendi tv ascolti la radio leggi un giornale... non senti altro... quello che più colpisce è che poi si dice che le persone coinvolte all'apparenza normali non hanno mai dato segni di disagio e allora il dubbio si insinua e se succedesse a me domani?
poesie profonde*
# poesie profonde* 20-09-2013 17:07
Bravissima Paola, hai detto bene e se poi succedesse anche a me? Premetto che quando l'ho scritta ci ho pensando, chiedendomi anche se ne sarei capace.. Pubblicherò una poesia semplice, solo per farvi capire....

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.