Giornata contro la violenza sulle donne: la storia e perché cade il 25  novembre

Lacrime di pioggia

nella mente sua

e pioveva forte

ed il vento aiutava la sua voce

voce d’innocenza…

E il silenzio nascondeva la vergogna.

Lacrime di pioggia quella sera

non bastava nemmeno una preghiera

mentre il giorno spariva

tra la pioggia e il vento

fra le stelle e il cielo

i suoi occhi non parlavano

valevan solamente

non rivedere il giorno.

Lacrime di pioggia

d’innocente creatura…

Derubata della sua vergine età

che il silenzio nascondeva

e la pioggia consumava lentamente

la sua voce.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: RAFFAELLO CONCA  

Questo autore ha pubblicato 693 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.