Ti ascolto ridere e poi…
l’incontro di sguardi
solo per un attimo
in un salto tra battiti
che non ricordo più.

Ancora i miei occhi,
ancora i tuoi occhi
riflessi in me.
Tu, chi sei orizzonte
da farmi sognare…
e resto qua
a inventar parole
e tremar come le foglie
per una voce, la tua
che non ascolterò mai.

Vederti seduta
qui difronte
all’ombra di un sogno
che non verrà mai,
ti dipingo con lacrime
sul velo delle emozioni
che non ti vedranno più,
così vicina né lontana.

Forse t’inseguirò
questa notte tra sogni, i miei,
quelli più belli,
con la speranza
d’incontrarti
ancora una volta.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 52 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Ibla*
+1 # Ibla* 17-01-2021 15:38
Molto romantica e dolcissima!
Leonardo Ancona*
# Leonardo Ancona* 06-04-2021 19:05
Grazie di cuore..
Michelina*
+1 # Michelina* 17-01-2021 15:41
Un sogno delicato che avvolge la realtà.
Leonardo Ancona*
# Leonardo Ancona* 06-04-2021 19:05
Meravigliosamen te.. :-) Ciao Michelina.. :-)

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.