Ti vedo lì,
fermo sulla soglia della porta,
mi guardi con occhi desiderosi.
Non ci provare!
Sai quanto mi fa impazzire
la tua carica erotica,
perdo il controllo.

"Sei la mia preda."
Con impeto ti spingo
mettendoti a sedere
girandoti attorno:

Continua la sfida
come se dovessi
aprire affamato
un’ostrica gustosa,
a coglierne la perla.

Siedo sulle tue ginocchia
accavallando delicatamente le gambe,
chiudo i tuoi occhi,
lente dita sensuali, scivolano
a sagomare il tuo volto,
si fermano sulle labbra rosse...
ardenti, ansimi alle mie carezze
Vorresti quasi adagiare
la mano sul mio ginocchio.
Mi alzo, distanziandomi
a un solo passo da te.


Con agili dita sbottono la mia camicia
togliendoti il piacere di farlo,
in questo modo diventi
sempre più complice, irrequieto,
voglioso.

Torno a sedere sulle tue ginocchia,
afferro il tuo viso tra le mani
e scivolo in giochi di baci
interrotto solo,
dal sonoro palpitio di cuore.
Sale un nodo alla gola:
"Via questa cravatta"
e...infinitamente
della tua anima saziami.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 77 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Rapita...
un inaspettato
vortice di passione
ascolto in seducenti sussurri,
m'infiammano l'anima.

Avvinghiata
da possenti braccia
do libertà
a incalzanti battiti
del mio cuore che,
ansimando,
urla il suo ardore.

Come vento,
in delicati tocchi di mani
avverto accarezzarmi il mio viso...
labbra infuocate
accendere
come vampate tremule
i miei sensi.

Trascinata da baci inebrianti,
sono ormai,
spogliata di ogni mio timore,
ogni mio pudore e dono...
dono estasiata,
le mie
più focose gocce di piacere.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Veronica Bruno*   Socia sostenitrice del Club Poetico dal 13-04-2021

Questo autore ha pubblicato 44 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Dalle tue labbra

Bevo un respiro

Mangio l’amore 

Colgo il fiore tatuato 

Spingo forte

Disegniamo movenze erotiche

Leggere come sogni

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Mark  

Questo autore ha pubblicato 48 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Scoppiano risate

improvvise

e occhiate fugaci

nel centro.

Al profumo 

di un narghilè

fruttato

si accende

la brama

del tuo seno

avvenente.

Mi guardi

e capisci

con fare

cupido

che ho mani

soltanto

per riempir

di carezze

il tuo corpo

mellifluo.



1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Mark  

Questo autore ha pubblicato 48 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
E quanto mi farai godere?
Ed eccitare?
Mi conosci e lo sai bene
come farmi sbavare
mi aspetti sdraiata
come lucertola tra le pietre
poi t’inarchi
come spicchio di luna
tra le incertezze
ti muovi e poi ti fermi
appoggiando le ali
sulla mia fontana.
Dimmi però
fino a dove si spingerà la tua bocca
dove la tua lingua
in quali insenature le tue dita
quanto saprai essere casta e puttana
ingoiando l’essenza
di questa vita strana.
Dimmelo adesso che mi vuoi
dimmelo che mi ami
mentre innaffio le tue dune
e il fiume d’illusione
scorre tra le tue cosce
mentre con la mente fuggiamo via
dal sole e dal perdono
dalle angosce
per sfiorare i miei sogni d’anarchia.
Adesso dimmi
dove conduce questa strada
adesso che ci siamo liberati
di pulsioni e tentazioni
stringimi le mani e godi
adesso che non abbiamo età e nome
abbraccia questo candore
questo momento di intima libertà.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Demetrio Amaddeo*   Sostenitore del Club Poetico dal 18-11-2020

Questo autore ha pubblicato 273 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
le fotografie più belle che ho di te

le scatto nelle ore nude
senza farmi notare
quando chiudo gli occhi
sul tuo corpo umido 
ormai ho la memoria piena

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Mark  

Questo autore ha pubblicato 48 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

sono di velo, la stanza è stretta

qualcosa stupisce chiede tace invita

su di te

la tenerezza chiude il mondo nell'incavo del collo

lecco il sapore

non vai via

mani leggere già prendono forza

tu piano stringi e avanzi ,

palpi la carne apri le cosce 

avanti e dietro, quasi senza saperlo, infilzi

riempita

inarco e offro:

mordi

ti scosti

smarrito disprezzi

cerchi

in fuga aspetto

mi accuccio di nascosto

conosco il gioco:

tu in piedi io in ginocchio


ingoio 

qualcosa da perdere, o trovare

mi sporco e non mi lavo


dentro di me

nell'infinito, tieni

dov'è il peccato?

è tardi, poi ti abbandoni e vieni

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: pierrot*   Sostenitrice del Club Poetico dal 13-08-2020

Questo autore ha pubblicato 33 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Fra zampilli di gusti
assorbo
la scioglievolezza
della tua dolcezza.
Ferrato sento avvinghiato
ai fianchi  l'erotismo,
provocante in ogni sua movenza,
tra corpo e mente fermo l'istante
nell'attimo d'estasi l'esistenza.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 77 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Paris
è un fazzoletto con un cornetto
che sventola nella notte...
E' une lampe atmosphérique
di mille ombre lunghe
lungo i viali di Parigi, falci di pioggia.
E' un cappello che nasconde la Pantera Rosa
che strizza l'occhio all'Ispettore Clouseau.
E' un impermeabile nero
probabilmente un dessin animé
di quelli che ti inquietano e ti fanno ridere
come Dorellik degli anni '60.
Mille bottiglie alate corrono
ripiene di whisky, caldo nella notte
notte di lupi melanconici e allegri
notte di Parigi
notte di allegria
come stiamo bene, io e te, insieme
così lontani, così vicini
in questa notte buia
ripiena di noi due, caldi e comodi
tra il divano e la moquette
una bottiglia di whisky in mano
le ali ce le forniscono gli angeli
del Pont-Neuf
e un piano dagli occhi blu.
Mi piaci tu.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Bocci  

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Siedo sul letto in attesa di un tuo cenno preda indiscussa del tuo magnetico sguardo, diabolico, voglioso brami desideroso il sentir tra le dita scivolare i mie lunghi capelli setosi, eccitanti... eccitante... irrompo e passo dopo passo mi insinuo tra le tue malsane voglie pungenti come spine di rosa, trafiggono i sensi lasciandoci andare all'intensa, violenta passione, ululando alla luna come lupi assetati di sangue e affamati di carne danzante un ritmo ondulante che inghiotte risucchiando l'essenza... "Suspance"... cala il sipario su un vortice d'assoluta armonia.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 77 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Può capitare che tra il brusco e il Lambrusco
qualcuno ti guardi con strani occhi
imbracciando una chitarra come fosse la sua donna
e ti dica, con voce sussurrata:
"Sai, ho preso una tramvata per te
la chiamo desiderio".
E il desiderio cresce mano a mano
tanto che ci prendiamo dolcemente le mani
le intrecciamo in strani voli geometrici
perfetti come tele di ragno
in cui ci imprigioniamo
io e te, alternativamente
il ragno e la mosca
oppure gabbiani in cielo, su su come oceani
in tempesta, le nostre mani
che hanno vene e unghie
si slanciano come brevi fiamme
piene di passione
in una girandola di meraviglie
si assottigliano come anguille
scivolano come lingue
di fuoco, bruciando cuscini, divani, drappi
finché non si cercano più
e giacciono esauste tra il pollice e il mignolo
mentre il palmo dice "cucù"!


1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Bocci  

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Voglio calde parole,

a scroscio sulla pelle,

languide, passionali,

striscianti fino all’anima.

Voglio brividi,

i più lascivi abbracci,

il più umido bacio,

sul corpo voluttuoso.

Poesia carnale, a vestirmi e

a spogliarmi ogni curva,

ogni sentiero, perché

laceri siano i giorni

e le ore appagate

ma mai abbastanza…

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Giò*   Sostenitrice del Club Poetico dal 22-08-2015

Questo autore ha pubblicato 259 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Nella sera di cannella e zafferano
uscivamo, mano nella mano
prestando il fianco ad ironie di ogni sorta
tu, pallido cavaliere,
io, che mi sentivo morta
vinta, dalla stanchezza
tu, con fermezza, mi prendevi per la cavezza
e pieno di premura  di amorosi pensieri
mi portavi come un gioiello
a spasso per i sentieri
quei sentieri che solo l'anima conosce
e che poi, nuda tra le tue cosce
facea d'amor strano sentier battuto
tra le onde fragorose del mio rider di velluto.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Laura Bocci  

Questo autore ha pubblicato 24 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Passione è​ il mio nome, irruenta come lava ardente voglio scorrere nelle tue vene.Non puoi sfuggire alla passione pari alla furia di un vulcano, ti esplodo dentro... la mente sanguigna... brama da tempo il succoso frutto proibito che insidia frenesia violenta all'anima mia.Saranno le mie avide labbra infuocate a sfamarsi di vita... mentre ti respiro sguardo nello sguardo perdendomi nell'infinito del tuo incantevole ... trasporto d'amore... giriamo e rigiriamo leggiadri, cadendo sul letto... ecco in un attimo il pudìco silenzio... ci investe e ci sveste con fare felino la pelle, lungo è il brivido, smanioso di profanare la carne.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Pietrina Lorito*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-11-2020

Questo autore ha pubblicato 77 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Un vento caldo,
impetuoso,
m’arriva da lontano…
Tenera e intensa
la sua voce
segretamente e muta…
melodica,
armoniosa,
sensuale…
un vortice mi avvolge
impadronendosi della mente,
strappa battiti irruenti,
intensi…
vivi.

Respiro dal suo respiro
naufragando
nell'intimo suo sguardo…
La sua pelle vellutata
unta di sensualità
m’inonda di passione
che saggio
col palato della mente,
ne avverto il suo tremore
gustandone stille di rugiada,
padrona
di quell'intimo attimo
segreto.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Leonardo Ancona*   Socio sostenitore del Club Poetico dal 01-06-2020

Questo autore ha pubblicato 55 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.