Era un’illusione il dolore

causato dalle tue parole

un anestetico della mente

per sentire meno

vedere di meno

ricordare di meno

la calma era un interruttore

che semplicemente

spegneva quel dolore che ci escludeva

da noi stessi

l’inerzia faceva continuare la vita

senza chiedere nulla senza ambire a nulla

era l’indifferenza a colmare i passi che separavano

il vivere dal morire

quelle tue parole come lame affilate

ferite e sangue sparso non cicatrizzato

sul tappeto del tempo.    

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Enrico Barigazzi  

Questo autore ha pubblicato 125 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Grazia Savonelli*
# Grazia Savonelli* 12-09-2021 06:14
Acuta e vibrante

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.