1389835299791581

Giunse  un mattino

con labbra tremanti

per donarti  il suo cuore

fremendo d’amore.

Scarmigliata sorridesti

tendendo la mano,

sfiorasti quel viso

e tra le note d’un blues

offristi il paradiso.

Percorreste un sentiero

in selvaggia natura

lacerando orgoglio e timore,

tra spine e rose

fermaste  il tempo.

Imprigionaste momenti

nel giardino dell’oblio,

fremiti e passioni unirono

tribali danze e essenze d’amore.

Dubbi e tristezze,

solchi e lacrime

mondo e  problemi,

tra impercettibili sussurri,

  scomparvero.

Niente avrebbe turbato

quel meraviglioso istante.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: genoveffa frau*   Sostenitrice del Club Poetico dal 20-07-2021

Questo autore ha pubblicato 345 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Silvana Montarello*
# Silvana Montarello* 05-02-2018 20:30
Tra spine e rose nascono versi brillanti, molto bella ciao.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.