Fare discorsi assurdi alle 04.00 di mattina

nel tentativo di scovare se ancora esista, in Italia, un vero romanziere

e non sentire inutile il discorso?

La gens umana è condannata all’estinzione,

ogni forma di romanzo, o d’arte, è condannata all’estinzione,

mi restano immagini di insipidi cormorani svedesi, speranza nell’esistenza degli alieni, e te.


Il mio stile, mostruoso - mi sono costretto ad abbandonare la rima-

è tentativo di concretizzare una nuova langue aliena,

in modo che i nostri dialoghi oltrepassino lo spazio

non si estinguano con la morte dell’homo sapiens sapiens,

il tuo sorriso d’ambra non si spenga al deflagrare importuno di Helios.


Gli alieni arriveranno a salvare i versi, di me, homo insipiens,

sbattendosene il cazzo di cormorani svedesi, di albatri francesi, di asini italici,

si divertiranno coi nostri discorsi delle 04.00 del mattino, ai tuoi sorrisi,

ricorderanno noi, salvandoci dall’estinzione di massa,

salvandoci dalla cultura di massa, noi alieni alla contemporaneità.


Gli alieni, alla fine, ci comprenderanno, noi, alieni dalla fame di successo,

e la memoria, come fossimo Greci in default, testimonierà una vita intera,

e la memoria non ci spazzerà via dall’Alzheimer dell’universo.


Stasera scrivo ermetico,

er metico de li mortacci,

tanto i miei versi non raggiungeranno mai anima viva.

Confido nella follia di un filologo alieno, di un allegro demiurgo,

che, smascherati i miei lazziscazzi da Panurgo,

su una nave spaziale guidata da schiere di veltri

ci resusciti, senza il deus ex machina d’angeli e sepolcri.

1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Ivan Pozzoni  

Questo autore ha pubblicato 18 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.