Nella credenza ho trovato contenitori di vetro messi in fila
erano pieni di niente.

Ne ho aperto uno per sentirne l'odore
era il vento che soffia da Oriente.

Ho issato le mie vele per salpare verso te
che sei
dall'altra parte della vita.
1 1 1 1 1
clicca sulle stelle per valorizzare il testo
Profilo Autore: Syrio  

Questo autore ha pubblicato 25 articoli. Per maggiori informazioni cliccare sul nome.

Commenti  

Sir Morris*
+2 # Sir Morris* 07-03-2016 08:19
Significativa! Espressa bene!
Vera Lezzi
+3 # Vera Lezzi 07-03-2016 09:59
Sì, l'amore vero è spesso TUTTA un'ALTRA COSA!
Ma io, qui, tra Noi, sono felice di coglierne.
Pietro Luciano
+3 # Pietro Luciano 07-03-2016 10:12
Bellissima metafora del sogno, che nasce dal nulla, si materializza in immagini così forti da sembrare reali, ma poi si perde lasciando tuttavia vive, se pur nell'illusione, tutte le sensazioni vissute.
Rocco Michele LETTINI
+2 # Rocco Michele LETTINI 07-03-2016 10:54
UN POETAR RIFLESSIVO IL TUO... IL MIO ELOGIO E LA MIA LIETA GIORNATA.
Arcangelo Galante
+2 # Arcangelo Galante 08-03-2016 12:38
Il frutto di una scelta personale, in seguito alla scoperta del niente, conservato nei contenitori di vetro! Oltre l'apparenza, si può decisamente cogliere la strada migliore, da navigare nel mare della vita.
Silvana Montarello*
+1 # Silvana Montarello* 10-03-2016 10:34
Il niente che diventa tutto...molto bella.

Collegati o registrati per lasciare un commento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio.